venerdì, settembre 22, 2006

lunedì, settembre 18, 2006

USA, RAPPRESENTAZIONE SU MATTHEW SHEPARD CONTESTATA

Stati Uniti, IOWA - Alcuni genitori di studenti della Valley High School di West Des Moines, cittadina dell'Iowa sono insorti alla notizia che i loro figli porteranno in scena un dramma dal titolo “The Laramie Project”, basato sulla storia di Matthew Shepard, il 22enne omosessuale massacrato e ucciso da due balordi per la sola colpa di essere gay. Lo script del soggetto, già utilizzato in un film uscito nel 2002,(THE LARAMIE PROJECT »), prevede espliciti riferimenti all’omosessualità, con scene di violenza e profanazione, ma secondo gli insegnanti esso è utile alla discussione sui temi della tolleranza e dell’accettazione delle diversità. “E' un tema forte, ma gli studenti sono sufficientemente adulti per affrontarlo” ha spiegato il direttore della High School Phyllis Staplin. Gli studenti che si sono iscritti all’audizione sono 90. Nel 1998 la storia di Matthew Shepard sconvolse l’America e il mondo intero. Il ragazzo fu trovato massacrato a Laramie, una piccola cittadina del Wyoming, legato ad una staccionata nei campi, dopo essere stato violentato e preso a calci, pugni e sprangate. Morì pochi giorni dopo, i due assassini erano balordi di poco più grandi di lui e ammisero di averlo ucciso per il suo essere gay ed effeminato.
Le motivazioni dei genitori che vorrebbero bloccare la messa in scena del dramma, attengono non all’argomento omosessualità, quanto alla violenza e alla profanazione. Il presidente dell’assemblea scolastica Deb Thomas ha chiesto quantomeno di cercare di moderare il linguaggio esplicito. Ma il corpo docente è compatto e ribadisce l’intenzione di mantenere integralmente lo script del soggetto. “The Laramie Project” fu cancellato già da una High School dell’Oregon, mentre in altre parti degli Stati Uniti la rappresentazione fu oggetto di contestazioni anti-gay da parte di cristiani battisti.

sabato, settembre 16, 2006

Matrimonio tra gay militari a Siviglia



2006-09-15 23:52
Spagna: matrimonio gay tra militari
Due avieri pronunciano il si' in uniforme a Siviglia
(ANSA) -MADRID, 15 SET- Sono 2 avieri la prima coppia gay delle forze armate spagnole convolata a nozze, dopo la legalizzazione del matrimonio omosessuale nel Paese. I due militari, Alberto Linero Marchena e Alberto Sanchez Fernandez, della base aerea di Moron de la Frontera (sud), hanno pronunciato il fatidico si' in uniforme nel municipio di Siviglia. Dall'entrata in vigore della legge che legalizza il matrimonio gay, il 4 luglio 2005, in Spagna piu' di 4.500 coppie omosessuali si sono sposate.

mercoledì, settembre 13, 2006

Ritorno a scuola


Le vacanze sono finite e domani si ricomincia a lavorare... Tutte le cose belle finiscono e bisogna iniziare: ho scelto quest'immagine per illustrare il mio ritorno a scuola... Che ne dite?

Sembra vero...

lunedì, settembre 04, 2006

La nostra festa alla Vachérie

http://www.vacherie.it/

La nostra festa del 2 settembre alla Vachérie di Morgex é stata un vero successo: tanta gente, bella musica, calda atmosfera.....Un ringraziamento a tutti quelli che hanno partecipato, in particolare a tutto lo staff della Vachérie, a Diego e Micol (i nostri artisti), a Marco e a Diego (i nostri go-go boys), a Luca (il nostro grafico), a Giacinta, Elvira, Adamo e ad Arcigay Articolo 3 Valle d'Aosta. Speriamo di farne presto un'altra!